Dichiarazione redditi 2018 (730-2019)

730/2019 – redditi 2018: documentazione necessaria
  • Fotocopia codice fiscale del contribuente, del coniuge e dei familiari a carico;
  • dichiarazione dei redditi dell’anno precedente (730 o Unico);
  • eventuali modelli F24 pagati;
  • dati del datore di lavoro che effettuerà il conguaglio.

REDDITI DI LAVORO DIPENDENTE/PENSIONE E ASSIMILATI

  • Certificazione Unica (C.U.) datore di lavoro/INPS;
  • assegni periodici percepiti dal coniuge in base a sentenza di separazione o divorzio.

TERRENI E FABBRICATI

  • Visure catastali aggiornate;
  • eventuali contratti di locazione.

ELENCO SPESE DETRAIBILI O DEDUCIBILI

Abitazione/case

  • Contratto di locazione;
  • quietanza di versamento degli interessi per mutuo casa, atto di acquisto, atto di mutuo;
  • fatture saldate al notaio per l’atto di acquisto e la stipula del mutuo;
  • fattura saldata ad agenzie immobiliari per l’acquisto della prima casa;
  • tutta la documentazione per la detrazione per le ristrutturazioni edilizie: fatture, bonifici, concessioni, autorizzazioni, comunicazioni inizio lavori, comunicazione varie obbligatorie per legge;
  • tutta la documentazione per spese di risparmio energetico, fatture, bonifici e la ricevuta dell’invio della documentazione all’ENEA;
  • bonus mobili per arredo immobili ristrutturati.

Figli a carico

  • Ricevute o quietanze di versamento di contributi per iscrizione ragazzi ad attività sportive dilettantistiche;
  • contratti di locazione pagati per studenti universitari fuori sede;
  • canoni pagati per l’asilo nido;
  • spese di istruzione per la frequenza di:  scuole materne, elementari, medie inferiori e superiori (tasse, contributi, mensa) e corsi di istruzione universitaria presso università statali e non statali, tenuti presso università o istituti pubblici o privati, italiani o stranieri.

Spese mediche/scontrini parlanti

  • fatture/ricevute per visite mediche generiche o specialistiche;
  • scontrini parlanti della farmacia;
  • spese odontoiatriche o oculistiche;
  • tickets ospedalieri/sanitari o per esami di laboratorio;
  • ricevute per interventi chirurgici, degenze e ricoveri;
  • documentazione comprovante il costo per la badante;
  • spese veterinarie.

Spese di assicurazione e previdenza

  • Contratto stipulato e quietanza di versamento assicurazione vita/infortuni;
  • ricevute versamento contributi previdenziali obbligatori o facoltativi;
  • quietanza di versamento ai fondi di previdenza complementare;
  • ricevute versamenti contributivi all’INPS per lavoratori domestici.

Ex coniuge

  • Assegni periodici versati o percepiti dall’ex coniuge;
  • sentenza di separazione/divorzio.

Altre spese varie

  • Erogazioni liberali (Onlus, istituzioni religiose, partiti politici, istituti scolastici etc.);
  • spese funebri;
  • abbonamento trasporto pubblico;
  • etc.. .

Eventuali comunicazioni per la destinazione

  • 8 per mille;
  • 5 per mille;
  • 2 per mille.

 

Altra documentazione non presente nell’elenco di cui sopra e necessaria all’espletamento della pratica.

 

Gianluca Vacca – Dottore Commercialista

Ordine commercialisti